Save the date: 21st Oct in Paris

logo_labussola_transparentMetti un venerdì sera d'autunno, metti Parigi, metti uno spazio raffinato con le migliori eccellenze italiane, se hai immaginato tutto questo potrai viverlo realmente grazie all'evento organizzato e curato dalla Signora Laura della Bussola del Gusto di Parigi. Il 21 ottobre presso il suo spazio al 41 di Rue de Croulebarbe potrete degustare il panettone della Casa del Dolce di Cologna Veneta (vincitore del premio per il miglior panettone nel 2013-2014-2016) presentato e raccontato dal suo creatore, Fausto Bertolini. Il prezioso dolce sarà accompagnato dai nostri Spumanti per un'anteprima delle prossime feste natalizie. Nella stessa serata saranno inoltre posti in degustazione anche i famosi mieli Thun affiancati dalla ricotta fresca della Fromagerie Ottanta . Si preannuncia una serata all'insegna di vere stelle della gastronomia italiana, serata che sicuramente riscalderà il cuore di tutti coloro che vi prenderanno parte. 2016-10-10_143504 Imagine an autumn friday evening, imagine to be in Paris, imagine a sophisticated cozy grocery with the best italian food excellences. If you can imagine it, you can live it taking part to the event organizaed by Mrs. Laura at La Bussola del Gusto in Paris. On the 21th October at her space in 41 Rue de Croulebarbe you can taste the authentic Panettone by Casa del Dolce di Cologna Veneta (Best Panettone Award winner in 2013-2014-2016), it will be presented by the artisan creator Mr. Fausto Bertolini. Our Sparkling Wines will be at its side for a great Chrismas preview! During the same event you should try also the famous italian artisan honey from mieli Thun paired with ricotta cheese from Fromagerie Ottanta . Save the date to meet real Italian Culinary Excellences, an evening that will warm your heart! unnamed

Satispay

app-iconCos'è un'idea? Forse il miglior modo per spiegarlo è quello di affidarsi all'etimologia: i due significati secondo noi più calzanti sono: vista e intuizione. In questo senso crediamo che Satispay sia una bella e grande idea. Cos’è Satispay? Satispay è un sistema di pagamento indipendente dai circuiti tradizionali e che potrebbe mettere finalmente d’accordo consumatori e negozianti. Perchè è un'idea? Perchè i giovani fondatori hanno visto oltre i normali circuiti di pagamento, oltre i complicati algoritmi di cifratura delle carte di credito e sono ritornati alla semplicità. Perchè non muovere esclusivamente dei numeri di IBAN assolutamente sicuri visto che non costituiscono dato sensibile e che non possono generare pagamenti non autorizzati (a differenza del numero di carta di credito)? Unite tutto questo alla totale gratuità e sicurezza per il consumatore, questa è Satispay! Anche la gestione in mobilità rappresenta un plus per chiunque, soprattutto per i negozianti che non sono costretti a rifiutare (o a mandare il cliente al bancomat) in situazioni di vendita fuori azienda. Siamo quindi orgogliosi di essere la prima cantina dei due distretti DOCG: Asolo e Valdobbiadene ad aver accolto questa idea! Da oggi è possibile acquistare sia online sia in azienda pagando con il vostro conto Satispay! Speriamo che questo articolo vi abbia incuriosito e che vogliate approfondire visitando il sito https://www.satispay.com/it/. Ricordate sempre: #DoItSmart! logo-cmyk

FIVI – Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti

utilizzo-logo-vignaioli-indipendentiDa qualche anno ormai facciamo parte della FIVI - Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, con orgoglio e grande fiducia. Orgoglio perchè è composta da agricoltori e non da commercianti, gente che passa la maggior parte della giornata in vigneto a contatto con la terra e con le piante, viti che spesso conosce una per una, che cresce con la passione e la pazienza che normalmente si dedicano ad un figlio. Persone così devono per forza essere orgogliose. Fiducia perchè tutte le persone che abbiamo conosciuto sono giovani (non necessariamente a livello anagrafico), dinamiche e con quella voglia di fare che i più vecchi chiamavano "fame" o curiosità. Fiducia perchè spesso l'obiettivo è comune, perchè le riunioni locali non si svolgono in palazzi di marmo ma in cantina perchè i problemi non volano alto e si devono affrontare concretamente e fra gente che mastica lo stesso companatico. Prendendo pari pari dal sito FIVI: La FIVI raggruppa viticoltori che soddisfano i seguenti criteri: • Il vignaiolo che coltiva le sue vigne, imbottiglia il proprio vino, curando personalmente il proprio prodotto. Vende tutto o parte del suo raccolto in bottiglia, sotto la sua responsabilità, con il suo nome e la sua etichetta. • Il vignaiolo rinuncia all'acquisto dell'uva o del vino a fini commerciali. Comprerà uva soltanto per estreme esigenze di vinificazione, in conformità con le leggi in vigore. • Il vignaiolo rispetta le norme enologiche della professione, limitando l'uso di additivi inutili e costosi, concentrando la sua attenzione sulla produzione di uve sane che non hanno bisogno del maquillage di cantina. Con questa premessa vogliamo invitarvi a Piacenza per conoscere la Federazione e chi vi scrive in occasione del prossimo Mercato dei Vini FIVI. Qui potrete scambiare idee e opinioni direttamente con i produttori, degustare ed eventualmente acquistare i frutti dei nostri anni di lavoro.